Alimenti pericolosi per il gatto

Cosa si deve evitare?

L’elenco non può essere completo: i cibo che possono causare problemi sono innumerevoli, cercheremo però, di indicare i cibi più comuni o tipi di alimentazione da evitare.
Ovviamente, la tossicità dell’alimento è in relazione alla dose o alla frequenza di somministrazione.

Cosa evitare:

  • Ossa sminuzzate di pollo o lische di pesce, soprattutto se cotte, possono causare gravi lesioni all’apparato digerente;
  • Cioccolato, caffè e the: caffeina, teofillina o teobromina sono tossici;
  • Avanzi e ritagli di grasso, se somministrati in eccesso possono favorire la pancreatite;
  • Latte e derivati, benché piacciano molto ai gatti possono essere scarsamente digeriti da alcuni soggetti che sono deficitari dell’enzima lattasi, provocando fastidiose diarree;
  • Uova crude: l’albume contiene un enzima che riduce l’assorbimento di biotina, una vitamina del gruppo B;
  • Cipolle e aglio: contengono sulfossidi e bisolfati che possono causare anemia, in particolare le cipolle;
  • Vitamine ad uso umano contenenti ferro: possono causare tossicità.

Avanzi di cucina: se utilizzati come dieta di base possono causare squilibri alimentari.

Dieta a prevalente composizione di tonno in scatola destinato all’alimentazione umana, può causare carenze alimentari in quanto non bilanciata.
Cibo per cani utilizzato con frequenza: per il gatto è anch’esso sbilanciato e carente di sufficiente apporto proteico per quantità e qualità.
Dieta a prevalenza di fegato: la vitamina A in eccesso può nel tempo provocare problemi all’apparato muscolo scheletrico.
Dieta a prevalenza di pesce crudo: la carenza di tiamina (vitamina del gruppo B), di cui il gatto ha particolare necessità, può causare debolezza e sintomi nervosi, che nei casi più gravi possono portare addirittura alla morte.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

7 Responses to Alimenti pericolosi per il gatto

  1. Thank you for the sensible critique. Me and my neighbor were just preparing to do a little research on this. We got a grab a book from our local library but I think I learned more clear from this post. I’m very glad to see such wonderful info being shared freely out there.

    Rispondi
  2. Ho trovato questo blog su google, sto leggendo con gusto tutti i post che riesco… il blog e’ semplicemente fantastico, complimenti.

    Rispondi
  3. Questo e’ il blog giusto per tutti coloro che vogliono capire qualcosa su questo argomento. Trovo quasi difficile discutere con te (cosa che io in realta’ vorrei… haha). Avete sicuramente dato nuova vita a un tema di cui si e’ parlato per anni. Grandi cose, semplicemente fantastico!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top