Servizi

La nostra preparazione è la vostra sicurezza

La visita

La visita clinica ricopre un ruolo fondamentale non solo nella diagnosi di patologie in atto ma anche nella prevenzione, ritenuta dai nostri Medici obiettivo importante della medicina moderna. Compito fondamentale nell’approccio clinico di un buon Medico Veterinario è entrare in relazione non solo con il paziente ma anche con la persona che lo accompagna.

Medicina interna

La visita clinica viene eseguita con attenzione e competenza da Medici Specialisti che si avvalgono dell’ ausilio di moderni mezzi diagnostici che consentono una diagnosi precoce e una terapia mirata. Tutti i Medici dello staff sono sempre in continuo aggiornamento.

Visite specialistiche

Oltre le visite di medicina di base è possibile effettuare su appuntamento, visite specialistiche in:

Cardiologia

Le patologie cardiache causano spesso sintomi non specifici come tosse notturna, facile affaticabilità, minor rendimento. Durante ogni visita il vostro veterinario controlla la funzionalità cardiaca tramite l’auscultazione e l’esame clinico. Qualora dalla storia clinica e dalla visita emergano alterazioni sospette è consigliabile generalmente procedure con accertamenti cardiologici che comprendono una radiografia del torace, un’ecocardiografia e un tracciato elettrocardiografico. Quando si sospetta la presenza di aritmie occulte o episodiche, può essere utile eseguire un monitoraggio del tracciato elettrocardiografico per 24 ore. Questo oggi è possibile farlo anche a casa grazie a un piccolo elettrocardiografo portatile (Holter) che il cane può tranquillamente portare aderente al corpo tramite un bendaggio. La registrazione che l’apparecchio esegue va poi inviata al centro di referenza nazionale per una valutazione computerizzata. Alcune patologie cardiache congenite sono tipiche di razze specifiche (Boxer, Buldog, Pastore Tedesco, Dobermann, Cavalier King, Main Coon), in questi casi è spesso consigliabile un accertamento cardiologico preventivo prima del primo anno di età. In pazienti con più di 6 anni eseguiamo accertamenti cardiologici quando è necessario affrontare interventi chirurgici complessi, per escludere la presenza di cardiopatie non evidenti clinicamente ma che possono costituire un rischio per il paziente durante l’anestesia.

Dermatologia

La cute rappresenta l’organo più vasto dell’organismo animale ed insieme al  mantello è responsabile di diverse funzioni tra le quali: protezione, termoregolazione, riserva. La funzione di protezione svolta dalla cute e dagli annessi cutanei è la prima fonte di difesa dell’organismo nei confronti degli agenti estranei.

Fisioterapia e Riabilitazione

La Fisioterapia, già largamente usata in ambito umano, da qualche anno sta iniziando ad essere impiegata anche nel settore veterinario. Di pari passo all’applicazione di nuove tecniche chirurgiche, si innestano in questo settore tecniche fisioterapiche “rubate” al campo umano e adattate al paziente animale. I principali ambiti di applicazione sono: la terapia conservativa, il trattamento del dolore, il post-chirurgico, il trattamento di problematiche di natura muscolo-tendinea, neurologica e ortopedica. Inoltre la fisioterapia viene applicata con successo nei lungo degenti, nei pazienti geriatrici e in ogni caso in cui si verifichi una patologia che limiti o riduca o modifichi il movimento. Nonostante alcune lesioni non consentano il recupero totale della mobilità, la fisioterapia garantisce sempre un aumento delle possibilità di recupero del paziente. L’obiettivo del nostro lavoro è quello di consentire il recupero delle normali funzioni nel più breve tempo possibile grazie ad azioni mirate alla diminuzione del dolore e dell’infiammazione, favorendo l’aumento del tono muscolare dell’escursione articolare; garantendo, infine, il recupero dell’equilibrio e della funzione e coordinazione motoria. Il fisioterapista lavora in modo progressivo e mirato sfruttando tecniche come Tecar, elettrostimolazione, massaggio, movimentazione passiva e attiva del paziente, lavoro in acqua. Tutto al fine di garantire il recupero della giusta condizione fisica del paziente.

Gastroenterologia

La gastroenterologia è la branca della medicina che studia gli organi addominali  dell’apparato digerente deputati ai processi digestivi come il Cavo Orale, l’Esofago,  lo Stomaco, l’Intestino Tenue, l’Intestino Crasso, il Fegato, le Vie Biliari ed il  Pancreas. La diagnosi delle patologie a essi correlati necessita di esami di laboratorio su  sangue e feci, e della diagnostica per immagini (Radiografia ed Ecografia) nonché  dell’endoscopia gastrica ed intestinale.  Le patologie più comuni sono la Gastroenterite causata da Parassitosi Intestinali,  Patologie Virali, Intolleranze Alimentari, Dismicrobismi Intestinali, Intossicazioni /  Avvelenamenti, le Neoplasie Intestinali e ancora la Pancreatite e l’Insufficienza  Pancreatica. Una sana alimentazione completa e bilanciata, e controlli periodici preventivi posso talvolta evitare l’insorgenza di queste patologie.

Medicina comportamentale

La medicina comportamentale è quella branca specialistica della veterinaria che si occupa dei  problemi comportamentali e relazionali degli animali attraverso l’applicazione al comportamento  animale del modello clinico veterinario basato sulla nozione di patologia: affezione e malattia.  Il comportamento di un animale è la sua “Plasticità Comportamentale”, cioè la propria capacità di  reazione e adattamento alle modificazioni ambientali circostanti.  Attraverso un approccio di tipo etologico-clinico-veterinario, si occupa di prevenzione, diagnosi e  cura di patologie psicologiche e psichiatriche, di disordini della comunicazione e della relazione o  difficoltà di gestione che possono affliggere la coppia uomo-animale:

  • Approccio etologico: il veterinario utilizza l’etologia, quale scienza descrittiva, come metodo  per osservare il comportamento dell’animale in esame e degli altri soggetti che si  relazionano con esso;
  • Approccio clinico: attraverso l’osservazione clinica e l’indagine semiologica si valutano le manifestazioni  neurovegetative che presenta l’animale;
  • Approccio veterinario: serve per valutare correttamente le affezioni organiche responsabili di patologie comportamentali  come le malattie metaboliche, le neoplasie, le disfunzioni sensoriali, le malattie infiammatorie o degenerative; oppure  per conoscere le patologie comportamentali responsabili di affezioni organiche come le malattie del sistema digestivo  su base ansiosa, le dermatiti da leccamento nel cane, l’alopecia estensiva felina, ecc..

La Medicina Comportamentale si occupa quindi della salute fisica e psichica dell’animale, all’interno del sistema sociale in cui  vive e promuove il benessere di questi e del gruppo sociale di appartenenza: il sistema famiglia e la società stessa.  La visita del medico veterinario comportamentalista quindi ricalca la rigorosità scientifica delle altre discipline medico- veterinarie: raccolta e bilancio dei sintomi, diagnosi differenziale, diagnosi, prognosi e terapia, che può essere  comportamentale, farmacologica e feromonale.

Medicina e Chirurgia degli animali non convenzionali

Conigli, Furetti, Rettili ed Anfibi, Uccelli. Al giorno d’oggi questi animali sono sempre più presenti nelle nostre abitazioni; basti pensare che il coniglio è la terza specie più diffusa dopo il cane e il gatto. Pertanto si rende sempre più necessaria la figura del medico veterinario che sia specializzato nella cura di questi animali “non convenzionali”. Gli animali esotici infatti hanno esigenze diverse da quelle di un cane o di un gatto.

Nefrologia

Durante il corso della vita si verifica una naturale e graduale perdita della funzione renale. Non a caso l’insufficienza renale cronica è la causa più comune di malattia nel cane e nel gatto anziano. I reni sono organi molto complessi che svolgono numerose funzioni. Regolano l’escrezione di scorie azotate, l’equilibrio idro-elettrolitico, l’equilibrio acido-base e hanno funzione endocrina.  Tutte queste funzioni avvengono tramite le unità funzionali dei reni chiamate nefroni. Quando i reni subiscono degli insulti i nefroni possono andare incontro a morte. Per sua natura il rene è un organo non rigenerabile perciò se muoiono troppi nefroni il rene comincia a non funzionare correttamente. E’ importante ricordare che esistono diverse razze canine e feline predisposte ad avere determinate patologie renali congenite per cui in tali razze andrebbe fatto uno screening per escludere o meno la presenza di tali malattie. Vista l’alta incidenza di problemi renali dopo i 5-6 anni di età, anche se un animale appare clinicamente sano, sarebbe bene eseguire degli esami del sangue e delle urine ed eventualmente un’indagine ecografica per individuare la presenza di un’insufficienza renale quando l’animale è ancora asintomatico.

Neonatologia e Pediatria

La neonatologia è una specializzazione della pediatria che si occupa dei problemi dei neonati al fine di favorire l’adattamento neonatale, la sopravvivenza e lo stato di salute dei nuovi nati.

Neurologia e Neurochirurgia

Le patologie neurologiche comprendono patologie cerebrali, spinali, e del sistema nervoso periferico. Sono tutte patologie molto gravi ma, in molti casi, una diagnostica precoce e una terapia mirata possono offrire una buona prognosi. La Visita Neurologica indirizzerà i successivi passi diagnostici e terapeutici.

Odontostomatologia

L’Odontostomatologia Veterinaria si occupa della salute del cavo orale del cane e del gatto. Comprende procedure di routine quali la detartrasi e l’estrazione dei denti da latte residui e tecniche chirurgiche più complesse come l’asportazione di neoplasie che coinvolgono tessuti molli ed ossei del cavo orale, riduzione di fratture della mascella e della mandibola.

Oftalmologia clinica e chirurgia oftalmica

L’oftalmologia è quella branca della medicina che studia l’occhio e le sue malattie. Negli ultimi anni anche nella medicina veterinaria si è reso necessario l’approfondimento delle conoscenze e l’applicazione di tecniche mediche e chirurgiche più innovative. La visita oftalmologia necessita di una strumentazione specialistica che consente al medico la visualizzazione di tutte le strutture oculari, dalle palpebre alla retina.

Omeopatica e Fitoterapia

Il rimedio omeopatico non cura il sintomo, ma è volto a stimolare l’organismo e guarire l’individuo dalla malattia, prendendo in considerazione la totalità dell’essere vivente e non il singolo apparato affetto da patologia. La crescente richiesta di terapie naturali come l’Omeopatia può integrare gli strumenti offerti dalla Medicina Tradizionale (Allopatia). L’una non esclude necessariamente l’altra. Un costante confronto fra questi due mondi apre nuove prospettive di ricerca e tutela del benessere animale nel campo veterinario. Quando le due metodologie interagiscono in forma sinergica con questo unico obiettivo, allora si può parlare di Medicina Integrata. L’instaurarsi di un dialogo fra metodi terapeutici naturali efficaci e metodi tradizionali, permette di proporre un nuovo sistema integrato, in cui i protagonisti del mondo medico e di quello sociale collaborino per un fine comune: “il pet e la sua salute”.

Oncologia e Oncoterapia

La cura dei tumori è un campo in grande progresso in medicina. Una diagnosi precoce può consentire in molti casi di sconfiggere la malattia e di migliorare le condizioni di vita dei pazienti oncologici.I progressi della medicina veterinaria rendono possibile, ai giorni nostri, ottenere in molti casi una diagnosi precoce e, di conseguenza, la possibilità di poter offrire una cura a molti pazienti. Analisi del sangue, ecografia, radiologia convenzionale, citologia, biopsia, sono le tappe della diagnosi nella maggior parte dei casi. Abitualmente queste procedure vengono eseguite senza l’ausilio dell’anestesia generale, cosa che si rende necessaria qualora il paziente debba essere sottoposto a biopsia. Il trattamento di una malattia tumorale può richiedere la somministrazione di farmaci (chemioterapia) in combinazione o meno con interventi chirurgici, radioterapia o trattamenti locali come elettrochemioterapia. L’obiettivo è sempre quello di migliorare le condizioni e l’aspettative di vita del paziente senza nuocere al suo stato di salute. I proprietari dei nostri pazienti sono spesso preoccupati prima di iniziare un ciclo di chemioterapia degli effetti che potrebbero avere  sul loro animale e questo è assolutamente comprensibile. E’ vero tuttavia che l’animale malato di tumore non vive il dramma psicologico del paziente umano e questo di per se riduce gli effetti collaterali della cura, inoltre in veterinaria si usano protocolli meno aggressivi.

Ortopedia

In medicina veterinaria le patologie ortopediche più frequenti sono le lesioni traumatica, seguite dalle patologie legate all’accrescimento. Il paziente traumatizzato richiede in molti casi un trattamento multidisciplinare possibile unicamente in una struttura dove operano professionisti con competenze complementari. E’ imperativo saper identificare  e controllare le patologie respiratorie, addominali e neurologiche che spesso si accompagnano alle fratture di origine traumatica. La gestione delle suddette può richiedere l’utilizzo di bendaggio nei casi più semplici, o di interventi di fissazione esterna o interna in quelli più complessi.

Chirurgia

La Clinica è dotata di  una sala operatoria attrezzata  per la chirurgia di base e specialistica. La nostra struttura è in possesso di attrezzature altamente sofisticate per  la chirurgia dei tessuti molli, ortopedica, chirurgia laparoscopica, chirurgia toracica, neurochirurgia, chirurgia otorinolaringoiatrica, oftalmica e chirurgia degli animali non convenzionali.

10733990_908853505793574_1532068301367019126_n

img_20160404_134514

 endoscopia

 

img-20161025-wa0005

 

 

 

 

 

Anestesia e terapia del dolore

L’anestesia è un processo reversibile che ha il fine di consentire procedure diagnostiche e terapeutiche di tipo medico e chirurgico, in condizioni di minimo stress e disagio, in assenza di dolore e limitando al minimo gli effetti tossici dei farmaci anestetici sull’animale e sugli operatori. L’evoluzione scientifica e strumentale in anestesia veterinaria, ha consentito di effettuare interventi anche complessi in pazienti “difficili” grazie alla presenza di figure specialistiche. Gli interventi svolti nella nostra struttura sono monitorati dalla presenza di un consulente specialistico in anestesiologia, il quale sceglie la combinazione ideale di farmaci per ogni circostanza e monitora costantemente i parametri vitali, attraverso monitor e tecniche anestesiologiche all’avanguardia.

13015423_1211253065553615_7476726928577118428_n

img-20161213-wa0006

img_20161214_172641

Ecografia

L’ecografia veterinaria è una tecnica diagnostica non invasiva e assolutamente indolore, d’importanza fondamentale in ambito internistico e chirurgico. Attraverso l’utilizzo degli ultrasuoni (onde sonore di frequenza elevata, non udibili dall’orecchio umano), l’ecografia permette di ottenere in tempo reale immagini molto dettagliate degli organi interni. Inoltre, l’ecografia consente di praticare tecniche diagnostiche (biopsie citologiche ed istologiche) e terapeutiche (alcolizzazione di formazioni cistiche) mini-invasive. E’ considerato un servizio essenziale nella diagnostica per immagini veterinaria. L’ecografia addominale consente di visualizzare strutture interne ed  organi  che normalmente non possono essere visualizzati con una normale radiografia.  L’esame ecografico in genere non richiede sedazione, il paziente viene tosato sull’addome per consentire un migliore passaggio degli ultrasuoni e quindi una immagine più definita, viene eseguita a stomaco vuoto e preferibilmente a vescica piena ed ha una durata di 20-30 minuti. L’ecografia consente di visualizzare masse e quindi di misurarle, presenza di versamento libero in addome, variazioni morfologiche e strutturali di tutti gli organi addominali, presenza di calcoli vescicali, patologie uterine, corpi estranei intestinali ecc..

Alcuni esempi:

Gravidanza

La diagnosi ecografica precoce mediante l’uso degli ultrasuoni avviene intorno al 20° gg. di gestazione; quando i feti sono più di due-tre, ecograficamente non è possibile stabilirne il numero esatto. E’ possibile valutare lo sviluppo fetale,il battito fetale, eventuali segni di sofferenza fetale a termine di gravidanza, riassorbimento dei feti.

Piometra

Si tratta di una raccolta di materiale patologico (pus) all’interno dell’utero; le corna e il corpo uterino si presentano aumentati volume con materiale anecoico (nero) all’interno.

Neoformazioni epatiche e spleniche

Il fegato o la milza possono essere aumentati di volume, con profilo irregolare ed immagine a tipo complex mass (neoformazione ad ecogenicità mista) . Frequenti negli animali anziani.

Calcoli vescicali

All’interno della vescica si evidenziano delle immagini iperecoiche (bianche),di forma variabile con cono acustico posteriore.

Versamento addominale

Gli organi addominali fluttuano nel liquido anecoico (nero), frequente è l’emoaddome (sangue) per la rottura di organo (es. milza), pioaddome (pus) per rottura di ansa intestinale o piometra, ascite secondaria a problemi cardiologici.

Neoformazioni intestinali

Frequenti nei gatti affetti da linfoma intestinale, l’ansa presenta parete ispessita con perdita della normale stratificazione, a volte si evidenzia versamento addominale e peritonite per la perforazione dell’ansa.

Ecografia toracica

Consente di visualizzare la presenza di liquido libero tra le pleure (foglietti che ricoprono i polmoni), neoformazioni polmonari e mediastiniche.

Ecocardiografia

E’ essenziale nella diagnosi di patologie cardiache. L’ecocardiografia consente di visualizzare il cuore in movimento (real time), dalle immagini cosi ottenute si eseguono misurazioni della contrattilità cardiaca, si valuta lo spessore delle pareti, la dinamica dei flussi e l’integrità delle valvole.

20151020_184020
 

 

 

 

 

Radiologia

Nell’ambito della radiologia, quello che conta maggiormente sono le tecnologie a disposizione e la professionalità degli operatori. La nostra clinica è dotata di apparecchiature di ultima generazione, con sistema ad anodo rotante, in grado di fornire immagini radiologiche d’altissima qualità. La macchina è inoltre dotata di un SISTEMA DIGITALE per l’acquisizione delle immagini, che rende ancora più precisa e veloce l’indagine radiologica. La clinica è anche abilitata a effettuare radiogrammi ufficiali per la diagnosi della displasia di anche e gomiti (accreditata CE.LE.MA.SCHE. / F.S.A.). La possibilità di effettuare esami radiologici di standard elevato internamente alla clinica, costituisce un sicuro vantaggio per intervenire sul problema del vostro animale senza perdere tempo.

20151020_183152

1526837_10202266841611334_1866172780_n

 

 

 

 

 

 

 

Tomografia Computerizzata (TAC)

Il nostro centro offre un servizio TC, disponibile anche per i casi riferiti. La TC è una metodica di radiologica che utilizza a fini diagnostici un sottile fascio di raggi X emesso da un tubo radiogeno. Il fascio  attraversando in successione ogni singola sezione del corpo (tomografia), ne effettua la scansione che sarà convertita in dati digitali fornendo immagini del corpo del paziente nei diversi piani dello spazio. E’ utilizzato nell’investigazione diagnostica del torace, addome e sistema nervoso. L’esame deve essere eseguito con l’animale in anestesia generale in quanto necessita dell’assoluta immobilità del paziente durante tutta la procedura diagnostica. Tale metodica, sebbene sia in grado di dare importanti informazioni, dovrà essere sempre preceduta da un attento esame clinico al fine di selezionare l’iter diagnostico più corretto e mirato e ad  individuare il tratto da sottoporre alla diagnostica. La TC non sostituisce le altre tecniche diagnostiche ma ne rappresenta un valido complemento.

La Clinica Veterinaria Camagna è l’unica struttura veterinaria della Calabria dotata di TC Multistrato.

10613160_869996706345921_4242464724961008469_n

 

 

 

 

 

 

 

Endoscopia

L’endoscopia è una procedura diagnostica-interventistica che consente di visualizzare gli organi cavi (ad es., lo stomaco nel caso della gastroscopia, i bronchi nel caso della broncoscopia) entrandone all’interno con sonde dotate di videocamere. Attraverso l’endoscopia si eseguono diagnosi precise con valutazione dell’ aspetto dell’organo e l’individuazione della patologia che lo interessa. Durante la procedura è possibile effettuare prelievi citologici e bioptici a fini diagnostici ed interventistici, come ad esempio, l’asportazione di neoformazioni o la rimozione di un corpo estraneo. La clinica è dotata di un sistema di video-endoscopia, che consente di ottenere immagini di alta qualità grazie ad una “microtelecamera” posta alla sua  estremità. Tali strumenti ci consentono di effettuare esami ad ampio raggio: esofago-gastro-duodenoscopie, colonscopie, rinoscopie, broncoscopia, otoscopie.  L’endoscopia digestiva è una metodica diagnostica che consente di visualizzare direttamente il tratto digerente anteriore (orofaringe, esofago, stomaco e duodeno) ed il tratto digerente posteriore (retto, colon, cieco e parzialmente l’ileo).L’esame si effettua in anestesia generale con il paziente intubato.  Tale indagine è indicata per l’esplorazione senza intervento chirurgico della mucosa, del contenuto, del lume e della parete in presenza di segni clinici, radiografici ed ecografici d’infiammazione dell’apparato digerente. Durante l’esame è possibile eseguire prelievi bioptici dei vari tratti da sottoporre ad esame istologico (esame microscopico anatomopatologico dei tessuti prelevati). I prelievi sono fortemente rappresentativi delle patologiedella superficie del tratto digerente (mucosa e sottomucosa), mentre, per patologie che interessano la sola muscolatura dell’intestino, è consigliabile il prelievo multiplo durante l’intervento chirurgico. L’esame istologico serve a capire la gravità del processo infiammatorio, l’estensione dell’infiammazione ed a differenziare i processi patologici tumorali (adenocarcinoma, leiomioma, leiomiosarcoma, linfoma, linfosarcoma).  L’endoscopia è inoltre indicata per la rimozione di corpi estranei esofagei e gastrici, per dilatare stenosi dell’esofago, colon o retto (restringimenti del lume del tratto digerente causanti ostruzioni del passaggio del contenuto alimentare e feci), per la rimozione (con elettroresezione endoscopica) di alcuni tipi di polipi della parete dello stomaco o colon e retto.  Nell’esplorazione dell’esofago la metodica è quasi insostituibile, in quanto l’accesso chirurgico è molto invasivo richiedendo l’apertura del torace.  L’approccio corretto al problema prevede sempre un esame radiografico e/o ecografico del tratto gastrointestinale, esami del sangue e delle feci, per escludere altre patologie concomitanti; tutti questi esami porteranno il clinico ad emettere un sospetto diagnostico. La conferma è sempre istologica per eseguire una terapia mirata. La preparazione all’esame endoscopico richiede 24 h di digiuno per esofago, stomaco e duodeno e sospensione di alcuni farmaci per il vomito.  Per l’esame di colon, cieco ed ileo sono necessari 36 h di digiuno, la somministrazione di lassativi per bocca per 48 h e l’esecuzione di clisteri al fine di pulire la superficie del tratto da esaminare.  Per ottenere una diagnosi di una patologia cronica gastrointestinale è necessario un iter complesso che non deve mai prescindere da un’accurata visita, esami delle feci ripetuti, radiografie, ecografia, esami del sangue e, alla fine del percorso,esame endoscopico o chirurgia con esame istologico. Tutti gli esami sono eseguiti in anestesia generale.

Laparoscopia mini invasiva

La Laparoscopia è una tecnica mini invasiva che prevede la creazione di miniaccessi chirurgici addominali chiamati portali che permettono il passaggio dell’ottica con la quale visualizzare la cavità addominale e le strutture in essa contenute e degli strumenti operativi con i quali intervenire.

I vantaggi che laparoscopia offre rispetto la chirurgia convenzionale sono:
• Notevole riduzione del trauma chirurgico;
• Riduzione dell’infiammazione e dolore post-operatorio;
• Riduzione delle perdite ematiche;
• Miglior osservazione delle strutture intra-addominali;
• Minor incidenza di aderenze;
• Minor incidenza d’infezioni;
• Veloce ripresa del paziente;
• Tempo di ospedalizzazione ridotto.

Le applicazioni diagnostico-terapeutiche possibili in laparoscopia sono:
• La sterilizzazione della cagna e della gatta (ovariectomia, ovario-isterectomia);
• Asportazione dei testicoli criptorchidi nel cane;
• Biopsie di fegato, pancreas, rene, prostata, intestino e masse tumorali;
• Cistoscopie video assistite per: rimozione di calcoli vescicali o exeresi di polipi solitari;
• Gastropessi preventiva.

endo

endoscopia

 

 

 

 

 

 

 

 

Laboratorio  d’ Analisi

La Clinica dispone di un completo laboratorio d’analisi dove è possibile effettuare analisi di: ematologia, ematochimica, coagulometria, sierologia, citologia, esame delle urine e delle feci. Per analisi particolari quali test del DNA, patologie  genetiche ecc., ci affidiamo a laboratori di fama internazionale. La nostra clinica grazie ad apparecchiature all’avanguardia è in grado di  fornire i risultati delle analisi in tempo reale e con altissima affidabilità. Possedere un laboratorio all’interno della struttura ci consente di ridurre al massimo i tempi di attesa e di poter effettuare analisi, spesso fondamentali per la diagnosi, anche durante le emergenze notturne e nei giorni festivi!

 

 

 

 

 

Centro Trasfusionale

Presso la nostra struttura è attivo il primo centro trasfusionale della Calabria. Il sangue proviene da un gruppo di cani donatori che abbiamo  provveduto a testare per tutte le principali malattie infettive trasmissibili attraverso il sangue e a individuarne il gruppo sanguigno. Nella specie canina sarebbe possibile eseguire in emergenza una prima trasfusione “alla cieca” ovvero senza individuazione del gruppo sanguigno, in quanto nel cane non sono presenti anticorpi efficaci contro gli antigeni dei globuli rossi. Se però si effettua una trasfusione tra soggetti con gruppi sanguigni differenti ,gli anticorpi si possono formare compromettendo la possibilità di eseguire altre trasfusioni. E’ sempre buona norma, quindi, individuare il gruppo sanguigno del cane ricevente e da oggi presso il nostro laboratorio E’ POSSIBILE FARLO! Attraverso il test in pochi minuti possiamo individuare se il cane appartiene al gruppo DEA 1.1 positivo o al DEA 1.1 negativo.

 

Fisioterapia e Riabilitazione

La Clinica possiede spazi ed attrezzature per la riabilitazione di pazienti che abbiano subito un intervento di ortopedia o soffrano di patologie scheletriche, neurologiche, geriatriche. Le sedute di fisioterapia vengono svolte da personale competente che si  avvale di macchinari per l’elettrostimolazione e la magnetoterapia. Gli esercizi terapeutici fatti sul tappeto o in  acqua vengono spesso graditi come momento di gioco dai nostri pazienti che ne traggono grandi vantaggi psico-fisici. La TECAR® TERAPIA è una tecnica innovativa utilizzata già da tempo in medicina umana per il trattamento di patologie muscolo-tendinee e osteoarticolari. Il principio su cui si basa la TECAR prevede l’incremento del microcircolo e della vasodilatazione con un aumento dell’ossigenazione e del drenaggio emolinfatico. In questo modo si ottiene una riduzione del dolore e l’eliminazione delle sostanze nocive prodotte dal processo infiammatorio con un aumento dell’apporto di ossigeno ai tessuti, che a sua volta stimola il metabolismo cellulare e l’attivazione dei normali sistemi riparativi tissutali.

418432_359438957401701_654873337_n

1014921_10200948885063244_844758111_o

12347616_1124632167549039_2697774379293903994_n

 

 

 

 

 

 

 

Ricovero – Day Hospital

La clinica dispone di due sale di ricovero complete di ogni confort per i nostri amici animali. Gli ambienti sono climatizzati e provvisti di ampi box in cui i pazienti vengono accolti in formula Day-Hospital o Ricovero a seconda delle necessità del caso. In questi ambienti gli animali vengono curati e coccolati dallo staff di Medici e Infermieri della Clinica che provvedono alla somministrazione e al monitoraggio delle terapie. Ogni box è sterilizzato all’ingresso e alla dimissione del paziente ed è fornito di tutto ciò che occorre per un comodo soggiorno. Ad ogni paziente, a seconda del motivo della permanenza in clinica ,viene somministrata una dieta personalizzata e possono essere consentite delle uscite all’aria aperta. I proprietari potranno venire a trovare i loro animali durante l’orario di visita che sarà indicato dal personale medico. Gli animali in permanenza nella nostra struttura sono assistiti 24 ore su 24!

11074607_10205577795103102_5691118597688640438_o

1149358_10201410281917877_1747494528_o

 

 

 

 

 

 

Terapia intensiva

I box presenti nelle nostre sale di degenza sono dotati strumenti per la terapia intensiva quali:erogatori di ossigeno, tappeti termici, riscaldatori elettrici di fluidi, pompe per l’infusione controllata della fluidoterapia, monitor per i parametri vitali. Per i più piccoli che ne avessero bisogno in clinica è presente un’incubatrice per accogliere le prime ore della loro vita. Tutti i pazienti in terapia intensiva sono monitorati dal personale medico della Clinica 24 ore su 24!

IMG_20160227_152341

11147109_10206115073654730_4614184041692873336_n

Hai una domanda?

Lo staff della Clinica Veterinaria Camagna  aggiorna costantemente le proprie conoscenze per migliorare sempre più la qualità delle prestazioni con un duplice obiettivo: la salute psicofisica dei nostri amici animali e la vostra serenità. Al di fuori degli orari di visita previsti, la nostra Clinica Veterinaria di Reggio Calabria  offre un servizio di PRONTO SOCCORSO H24 con almeno un Medico Veterinario sempre presente nella struttura.

Il nostro staff è a tua completa disposizione per rispondere ad ogni domanda. Contattaci gratuitamente e senza impegno, siamo sicuri di poter risolvere ogni tuo dubbio e proporti soluzioni immediate anche per problemi molto complessi.

Richiedi informazioni

CSQA_logo2

 

Scroll to Top